a soli 0,79 cent + IVA al minuto

a soli 0,49 cent + IVA al minuto

SITO VIETATO AI MINORI DI 18 ANNI

Telefono Erotico Mistress

Telefono Erotico Mistress

Al Telefono Erotico Mistress potrai trovare le nostre padrone severe eautoritarie che si divertono ad usare gli uomini per soddisfare le proprie fantasie.

Telefono Erotico Mistress al Telefono - Padrone al Telefono

Diventa il giocattolo erotico della tua mistress e soddisfa ogni sua voglia come un bravo cagnolino. Sarà lei a comandarti e a darti ordini; e non ti sarà permesso di ribellarti in alcun modo!

Inizia ad essere lo schiavo della tua padrona al telefono chiamando la nostra linea erotica:

Telefono Erotico Mistress al Telefono - Padrone al Telefono

Le Dominatrici ti aspettano per soddisfare le loro voglie e darti la punizione che tanto desideri! Chiama subito il nostro numero erotico.

Telefono Erotico Padrona Autoritaria

ATTENZIONE: Se chiami la linea delle mistress al telefono devi essere pronto a sottometterti al 100%.

Telefono Erotico Mistress al Telefono - Padrone al Telefono

Diventerai lo schiavo della tua padrona che potrà trattarti come una sua proprietà! Non potrai ribellarti e non ti saranno concesse scuse. Chiamando la linea erotica delle mistress devi essere pronto a prendere la punizione che tanto desideri!

Telefono Erotico Basso Costo - Numero Erotico

La linea erotica è attiva
24 Ore su 24
7 Giorni su 7

Categorie del telefono erotico

Telefono Erotico Mistress

Non preoccuparti dell’orario a cui chiamare la nostra linea erotica. Siamo aperti h24, 7 giorni su 7 per permetterti di chiamare a qualunque orario del giorno o della notte.

Segui la nostra linea erotica anche su Instagram e leggi le nostre recensioni su TrustPilot

Telefono erotico: I miei genitori arrapati

Telefono Erotico Basso Costo - Numero Erotico

La linea erotica è attiva
24 Ore su 24
7 Giorni su 7

Tettone al Telefono Erotico Donne al Telefono

Inizio della 4° parte, inizia a leggere la storia qui.

Due o tre spinte dopo, Nina urlò “SÌ, sto venendo.” Era una sensazione incredibilmente calda. Il piacere di Nina scorreva fuori da lei e scendeva sul mio cazzo. Non avevo mai sperimentato un orgasmo così intenso da parte di una donna prima. Nina mi ha tenuto con le gambe e ha spinto il mio cazzo in profondità dentro di lei quando ho sentito il suono della porta del bagno che si chiudeva. D’istinto, mi sono girato verso la porta e ho visto mia madre in piedi accanto a noi completamente nuda.

Ci guardava con le braccia incrociate sui fianchi. All’inizio Nina non si accorse della presenza di mia madre. Solo quando ha sentito che il mio cazzo non si muoveva più nella sua figa ha aperto gli occhi e ha guardato me e poi mia madre: “Cosa stai facendo?” ha esclamato subito Nina. “Lo vedi, tuo figlio lo sta facendo per me”, poi lasciò la presa e con una mano aprì la figa. “Guarda, il suo cazzo è nel profondo della mia figa. Vuoi guardare tuo figlio mentre mi scopa?” Guardai mia madre negli occhi.

La situazione mi ha davvero emozionato. Ho messo da parte la paura e ho ricominciato a muovermi lentamente, dannatamente. Ero incredibilmente entusiasta di vedere cosa avrebbe risposto mia madre che ha avuto uno sguardo eccitato e ha guardato da vicino la figa di Nina. “Maria, tuo figlio è davvero un bravo maiale, guardalo, so che ti fa eccitare guardarlo. ” Mia madre guardava Nina alternativamente negli occhi e nella sua figa rasata.

Mentre faceva questo, ha iniziato a giocare con il suo clitoride senza nemmeno rendersene conto: “Vuoi sentire il cazzo di tuo figlio, vuoi scoparlo?” Sono rimasto completamente scioccato dalla domanda di Nina. Ma Nina era seria. Lei mi spinse via e si alzò. Prese una mano di mia madre, la baciò sulla bocca e le chiese ancora: “Vuoi scopare il cazzo di tuo figlio?” 

Mia madre si fermò sul posto e rispose: “Sei pazza, mai, sarebbe sbagliato .” Nina ha ammesso di non essere soddisfatta della sua risposta e ha risposto: “Sei una puttana, ti lasci scopare da altri ragazzi e presto scoperai a Vienna in un club per nudisti per soldi, non lasciare che esca quella morale adesso, almeno ammetti che “Sei arrapato per il suo cazzo.”

Non vedevo l’ora che mia madre rispondesse. Il pensiero di scoparla mi ha davvero eccitato. Ho cominciato a scuotere il cazzo davanti ai suoi occhi in modo dimostrativo, mentre le dita di Nina giocavano con il clitoride della fica di mia madre. “So che lo vuoi, la tua figa è bagnata fradicia, questo ti sta tradendo, tesoro. Ammetti che vuoi sentire il cazzo di tuo figlio dentro di te. Sei una troia arrapata per natura.” Mia madre mi guardò negli occhi e rispose: “Ma solo una volta, e non ti è permesso dire niente a tuo padre.”

Con queste parole si sedette sul coperchio del water e allargò le gambe Non potevo credere che fosse successo tutto questo. Stamattina facevo parte di una famiglia conservatrice di Amburgo e stasera avrei dovuto scoparmi mia madre. Ho posizionato il mio cazzo davanti alla figa di mia madre. L’ho guardata in faccia, ho dato una spinta e ho detto “Mamma, te lo prometto.” Nina si è messa accanto a me, mi ha accarezzato le palle e ha detto: “Tesoro, fanculo quella troia, fanculo la tua troia di mamma, ne ha bisogno, è naturalmente arrapata e totalmente sporca e arrapata.”

Senza pensarci oltre, continuavo a spingere il mio cazzo dentro mia madre. La sua figa era fantastica. Mia madre mi guardò negli occhi e aprì la bocca come se volesse dire qualcosa. Poi ha afferrato la mano di Nina, mi ha guardato negli occhi e ha detto: “Nina, il suo cazzo è dentro di me, mio figlio mi sta scopando, oh mio Dio, mio figlio mi sta scopando.” Era una sensazione folle scopare mia madre. Nina giocò con le tette di mia madre e le rispose: “Non comportarti così, ti fa arrapare, scommetto che hai già pensato di scopare tuo figlio.” Mia madre gemette ancora.

Guardò di nuovo nella mia direzione: “Tira il tuo cazzo fuori dalla mia figa, non è giusto.” Non ci pensavo affatto. Invece di tirare fuori il cazzo ho scopato mia madre più forte e più velocemente, mia madre ha scosso la testa. “Oh mio Dio, mi sento così bene, ma è così sbagliato quello che stiamo facendo, Rene, per favore, smettila di scoparmi, è così sbagliato che stiamo scopando.” Ma invece di respingermi, mia madre iniziò a rimbalzare le mie spinte in risposta “Nina, il cazzo di mio figlio è dentro di me……Oh mio Dio, mio figlio mi sta scopando. Nina, Rene mi sta scopando, guardalo.”

Anziane Porcone Telefono Erotico Anziane - Linea Erotica Mature al Telefono Erotico

Nina rise eccitata. “René, fanculo quella vecchia puttana, ne ha bisogno, credimi, ci sono stati più ragazzi nella sua figa di quanto tu possa immaginare.” Mia madre divenne notevolmente più arrapata e bagnata. Poi ha girato la testa nella mia direzione: “Sporco porco che scopa sua madre, oh mio Dio, è così sbagliato. Fottimi come si deve, porco, fottiti quella troia di tua madre, spingi, porco!”

Nina si inginocchiò e guardò mia madre negli occhi, mentre cominciava a strofinarle il clitoride con la mano libera. “Maria, tuo figlio ti fottei, puttana, lo fai con tuo figlio.” Mia madre mi guardò dritto negli occhi con gli occhi aperti e gemette forte. “Maria, sei una vera puttana incestuosa, scommetto che non è la prima volta che ti lasci scopare da un cazzo della famiglia.” Mia madre gemeva sempre più forte. E guardò Nina con la bocca spalancata: “E chi nella tua famiglia ti ha scopato, tu puttana….era tuo padre? Tuo fratello? o uno zio?»

Mia madre era prossima all’orgasmo. Non vedevo l’ora della sua risposta. Era davvero possibile che si fosse lasciata scopare da qualcun altro della famiglia? Lo sguardo di mia madre si faceva sempre più disinibito e arrapato: “Chi ti ha scopato, dimmi, sporca puttanella, quale cazzo della tua famiglia ti ha scopato.” Mia madre rimase in silenzio. Poi lasciò ricadere la testa all’indietro e urlò: “Mio padre mi ha scopato, il vecchio maiale arrapato mi ha scopato, proprio come mio figlio mi sta scopando adesso.” Ero completamente scioccata e all’improvviso ho smesso di muovere le spinte.

Mia madre ha alzato la testa e mi guardò dritto negli occhi. “Sei molto meglio di tuo nonno. Tu stai scopando tua madre. “Ora continua a scopare, non importa adesso, continua così finché non schizzi.” Il suo modo di parlarmi è cambiato all’istante. Da totalmente passivo a assolutamente aggressivo. “E René, ti piace scopare tua madre?” “Sì, assolutamente, mi sento benissimo, mamma.” Mia madre gemette di nuovo forte. “Non ti vergogni?” “No, è bello, poi eri una puttana e avevi un sacco di cazzi dentro!” Quando dissi questo mia madre ebbe un enorme orgasmo.

Scosse tutto il corpo. Non ho smesso di spingere. Quando si fu calmata, si appoggiò sugli avambracci e mi guardò: “Sì, tua madre era una vera puttana e si lasciava scopare per soldi.” La situazione e le parole di mia madre mi fecero eccitare moltissimo. Il mio cazzo è diventato durissimo. Ero vicino all’orgasmo. Quello che mia madre sembrava aver notato: “Ti fa eccitare che tua mamma si sia lasciata scopare per soldi?” Stavo per venire e ho risposto “Sì e come” “Non ti dispiace affatto che fossi una puttana e tuo padre ed io ordiniamo puttane a casa?” “No, mamma, continua a parlare, sto per venire.”

“Vuoi guardarmi mentre mi faccio scopare per soldi?” “SÌAAAAAAAAAAAAAA” gemetti e sparai tutto il mio carico di sperma in mia madre. Nina, che era ancora seduta accanto a noi, mi ha incitato: “Sì, tesoro, pompala tutta, sperma dentro tua madre, rendila una puttana incestuosa, sborrale addosso”. ad ogni spinta pompavo quantità incredibili di sperma in mia madre. “Sì, tesoro, lascia che la mia figa ti munga davvero, spruzzaci dentro tutto.” Quando ebbi finito, tirai fuori il cazzo da mia madre, totalmente esausto.

Nina mi spinse da parte, mi baciò sulle labbra e mi chiese di farmi da parte. Poi si mise a cavalcioni di mia madre e le chiese: “Vuoi?” “Sì, lascialo andare.” Poi Nina cominciò a pisciare sulla fica di mia madre, appoggiando la testa sul collo e gemendo forte. Mia madre voltò il viso verso l’alto nella mia direzione, mi sorrise e cominciò a parlare: “Bene, figliolo, lo spettacolo della pipì ti eccita?” “Sì, mamma.” “Non ne parlerai mai, ok?.” “Mai, Mamma, te lo prometto!” Quando Nina ebbe finito, mia madre si alzò e l’abbracciò. Poi si fermò direttamente di fronte a me.

“René, non puoi dirlo a nessuno, nessuno, capisci!” Ho abbracciato mia madre, l’ho baciata profondamente e ho risposto: “Allora non vuoi che nessuno scopra che sei una puttana! “poi l’ho baciata di nuovo e le ho accarezzato una delle sue tette calde. 

Ho iniziato a toccarle la figa con l’altra mano: “Così non vuoi che nessuno scopra che stai scopando con qualcun altro mentre papà ti sta guardando.” Mia madre gemeva. “Quindi non vuoi che nessuno sappia che tradisci papà.” Ho avvicinato mia madre a me e ho sorriso.

Sesso al Telefono Fetish - Linea Erotica Fetish al Telefono

“E cosa ricevo in cambio?” Mia madre ha fatto un passo indietro, mi ha guardato, si è girata e ha risposto: “Cosa vuoi?” “Scoparti ogni volta che sono arrapato.” Mia madre mi ha baciato sul collo , mi ha avvicinato la testa alle sue labbra con una mano e ha risposto: “Stai cercando di ricattarmi o sei eccitato per me?” “Sono super eccitato per te.” Mia madre mi lasciò andare, si voltò e mentre usciva disse: “Vedremo”. Nina seguì mia madre e mi mandò un bacio veloce.

30 minuti dopo ero nel mio letto. Ancora eccitato, ho pensato a cosa era successo quando la porta della mia camera da letto si è aperta. Una figura si precipitò nella mia stanza e la porta si richiuse, la mia coperta si sollevò e Nina vi scivolò sotto. Si rannicchiò contro di me. “Ti sono mancata?”, chiese. “Sì, non pensavo che saresti venuta di nuovo da me.” Si strinse ancora di più a me. “Quello che ho detto sulla tua ragazza era sincero. dico sul serio.” “Vuoi dire la mia ex?” Nina si voltò, mi prese il viso tra le mani e cominciò a baciarmi teneramente sulla bocca. “Sei serio?” “Sì, Nina, ti voglio.”

Nina continuò a baciarmi e si rannicchiò tra le mie braccia. “Non vuoi sapere cosa ho fatto negli ultimi 20 minuti, René?” rispose incuriosita: “Sì, certo che lo voglio sapere”. Nina teneva in mano il mio cazzo semiduro e mi faceva una sega molto lentamente. “Ero davvero una cattiva ragazza!” Il mio cazzo crebbe e le risposi: “Baby , mi fai arrapare, per favore dimmelo. ” “Tuo padre mi ha scopato, mi è venuto dentro. E mi è piaciuto lasciare che gli sconosciuti dei tuoi genitori mi scopassero! Vuoi sentire quanto sono bagnata, Rene?”

Ho raggiunto lentamente la figa di Nina e ho sentito quanto era bagnata. “Rene, ho solo bisogno di cazzi, sono sempre arrapata. Spero non ti dispiaccia che voglia essere la tua ragazza è “Hai lasciato che tuo padre la scopasse?” Il mio cazzo si è irrigidito. Nina gettò via la coperta e si sedette su di me. Con la mano sinistra ha guidato il mio cazzo nella sua fica usata. “Senti quanto sono bagnato?” Poi ha iniziato con movimenti fottuti. “Riesci a sentire lo sperma di tuo padre, tesoro?”

Ho sentito la lussuria salire di nuovo in me e cominciò a gemere: «Tuo padre mi ha scopato, l’ha dato alla tua amichetta. “Inevitabilmente sentivo che non sarebbe passato molto tempo prima che fossi nuovamente venuto.” “Tesoro, tuo padre mi è venuto dentro, mi ha pagato per scopare.” Con quelle parole non potevo sopportare più. Ho spruzzato tutto il mio sperma nella sua figa. “Sì, tesoro, è esattamente così che tuo padre mi è venuto dentro. Mi ha fatto davvero piacere. Spruzza, spruzza nella mia fica usata.”

Quando mi sono scaricato dentro Nina, ha appoggiato la parte superiore del suo corpo sul mio senza che il mio cazzo scivolasse fuori dalla sua fica. Mi baciò e mi sussurrò all’orecchio: “Tesoro, per favore dimmi se ti dispiace che sono una puttana.” “Assolutamente no” “Tesoro, anche tua madre è una puttana” “Lo so” “Tesoro, ti ha fatto eccitare scopare la mia figa ricoperta di sperma?” “E che tesoro, è stata una follia assoluta.”

“Sei un maiale pervertito, ti voglio.” Non ci ho pensato a lungo ho risposto: “Sì, anch’io ti voglio.” Poi ho dato un bacio a Nina. Si allontanò da me, si rannicchiò tra le mie braccia e disse: “Tesoro, farò avverare tutti i tuoi sogni erotici. Spero che non ti sveglierai domani mattina vergognandoti di me.
Non volevo rispondere alle sue parole, ma ci ho pensato a lungo e alla fine mi sono addormentato.

899 Erotico Linea Erotica 899 - 899 Telefono Erotico - Numero Erotico
Telefono Erotico Basso Costo - Numero Erotico

La linea erotica è attiva
24 Ore su 24
7 Giorni su 7

Telefono Erotico Mistress

Leggi i nostri racconti erotici per soddisfare le tue fantasie:

Segui la nostra linea erotica anche sui social Facebook e  Instagram

Puoi trovarci anche su PornHubEPorner, XVideos, XHamster e Erome

Telefono Erotico Mistress

Sostieni come noi il wwf per aiutare le specie in via di estinzione

La linea erotica è attiva
24 Ore su 24
7 Giorni su 7